Image thumbnail

MICHELE PALIERI

MICHELE PALIERI

Caratteristiche: Michele Palieri e’ vitigno dall’aspetto attraente, molto vigoroso e produttivo, che predilige forme di allevamento espanse e potatura media. Michele Palieri ha buona affinita’ con i piu’ comuni portinnesti utilizzati. L’uva resiste bene ai lunghi trasporti. Michele Palieri presenta un grappolo molto grande (peso medio 820 g), di forma allungata, cilindrico piramidale, alato e spargolo. L’acino e’ molto grosso, ovale, la buccia media, resistente, pruinosa, di un colore nero violaceo che colpisce per la sua intensita’. La polpa e’ soda, dal sapore neutro, i vinaccioli sono grossi

Germogliamento: II° decade di Aprile

Fioritura: I° decade di Giugno

Maturazione: I° decade di Settembre

Origine: Italia (ottenuta da Michele Palieri nel 1958 a Velletri da un incrocio “Alphonse Lavallee” x “Red Malaga”)

Editore: Libera da vincoli

Varietà iscritta al Registro Nazionale delle Varietà di Vite con il n°548

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non è disponibile.

COD: UT RO 004 Categoria:
Descrizione

Descrizione

Scrivici una mail

Contattaci per qualsiasi domanda, per verificare la disponibilità, per ricevere utili consigli e per conoscere i prezzi.

I portinnesti possono aumentare o diminuire la vigoria di una pianta e portare diversi altri benefici come l’ adattamento a diversi tipi di terreno e la resistenza alla siccità. Nella foto è possibile vedere gli effetti dei portinnesti sui diversi vitigni.

Ecco una pratica slide per progettare al meglio il vostro vigneto.

Qui troverete schematizzate le diverse epoche di maturazione di tutti i vitigni a bacca bianca presenti nel nostro catalogo.

Una pratica slide che permette di conoscere il numero di barbatelle che si possono piantare in un ettero e qualche buon consiglio per la piantumazione del vigneto.