Follow me on instagram

+01145928421
mymail@gmail.com
Image thumbnail

CILIEGIOLO

CILIEGIOLO

Caratteristiche: Ciliegiolo è un vitigno vigoroso, dotato di produzione elevata e costante. Si adatta a diversi ambienti ma predilige terreni non troppo fertili, freschi e collinari. Non gradisce potature corte causa ridotta fertilità basale. Ciliegiolo presenta un grappolo grosso, allungato, cilindrico piramidale, alato, compatto. L’acino è medio grosso di colore nero violaceo, forma arrotondata o subrotonda. La buccia è di medio spessore, molto pruinosa

Caratteristiche enologiche: Ciliegiolo viene utilizzato per la preparazione di novelli. Utilmente impiegato in uvaggi con varietà ad elevato tenore acidico e ridotto contenuto di zuccheri

Cloni disponibili sui principali portinnesti: CL CAB 8,  Ampelos DGV 14

Germogliamento: II° – III° decade di Aprile

Fioritura: I° decade di Giugno

Maturazione: I° – II° decade di Settembre

Sensibilità alle malattie ed avversità: Resistente alla siccità. Sensibile al vento ed alle gelate primaverili. Mediamente sensibile a Peronospora e Marciume acido. Piuttosto sensibile alla Botrite. Mediamente tollerante ad Oidio

Origine: Incerta

Editore: Libero da vincoli

Varietà iscritta al Registro Nazionale delle Varietà di Vite con il n°62

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non disponibile.

COD: VIN RO 005 Categoria:
Descrizione

Descrizione

Scrivici una mail

Contattaci per qualsiasi domanda, per verificare la disponibilità, per ricevere utili consigli e per conoscere i prezzi.

I portinnesti possono aumentare o diminuire la vigoria di una pianta e portare diversi altri benefici come l’ adattamento a diversi tipi di terreno e la resistenza alla siccità. Nella foto è possibile vedere gli effetti dei portinnesti sui diversi vitigni.

Ecco una pratica slide per progettare al meglio il vostro vigneto.

Qui troverete schematizzate le diverse epoche di maturazione di tutti i vitigni a bacca bianca presenti nel nostro catalogo.

Una pratica slide che permette di conoscere il numero di barbatelle che si possono piantare in un ettero e qualche buon consiglio per la piantumazione del vigneto.