Lambrusco Maestri

VN_lambrusco_maestri_1

Product Description

Lambrusco Maestri deve il suo nome a Villa Maestri, frazione del comune di San Pancrazio (MO) e viene coltivato non solo nelle provincie di Modena, Reggio Emilia e Parma, ma anche nel sud Italia. Vitigno molto vigoroso dotato di produzione abbondante e costante, predilige terreni non eccessivamente fertili. La tolleranza verso le principali crittogame è buona Sinonimi: Groppello Maestri Grappolo: Lambrusco Maestri presenta un grappolo medio,… Read More

Additional Information

Registro Nazionale

Varietà iscritta al Registro Nazionale delle Varietà di Vite con il n°117

Germogliamento

II°-III° decade di Aprile

Epoca di raccolta

I° – II° decade di Ottobre

Descrizione

Lambrusco Maestri deve il suo nome a Villa Maestri, frazione del comune di San Pancrazio (MO) e viene coltivato non solo nelle provincie di Modena, Reggio Emilia e Parma, ma anche nel sud Italia. Vitigno molto vigoroso dotato di produzione abbondante e costante, predilige terreni non eccessivamente fertili. La tolleranza verso le principali crittogame è buona

Sinonimi:
 Groppello Maestri

Grappolo: Lambrusco Maestri presenta un grappolo medio, cilindro conico, allungato, alato, leggermente compatto. L’acino è medio, di colore blu nero, sub rotondo. La buccia è molto spessa, consistente e coriacea, molto pruinosa

Caratteristiche enologiche: Lambrusco Maestri produce un vino molto colorato, di corpo, tannico. Spesso viene imbottigliato dolce per ottenere una tipologia di vino amabile e frizzante

Cloni disponibili sui principali portinnesti: CAB 16

Tipologia del prodotto: Barbatelle innestate